Gestione delle crisi: come affrontare le discordie familiari

Contenuti

Le relazioni personali si arrestano una volta ogni pochi anni. Larisa Surkova, autrice di libri di psicologia familiare, madre di cinque figli, racconta cosa bisogna fare per salvare il matrimonio e portare la barca di famiglia su nuove spiagge felici.

Le persone hanno paura delle crisi, ma invano. Ogni crisi è uno stimolo per la crescita e lo sviluppo, dona nuove sensazioni ed emozioni, utile per le relazioni che hanno bisogno di rinnovamento e correzione di volta in volta. Il primo anno di matrimonio, il terzo, il settimo, ecc. Sono considerati date pericolose. Questi sono stereotipi, per tutti, le crisi avvengono in momenti diversi, si verificano o come risultato di cambiamenti interni a se stessi o sotto l’influenza di circostanze esterne.

Cause di crisi familiari

Si leccano l’un l’altro. Quando le persone iniziano a vivere insieme, devono cambiare le loro abitudini e adattarsi alle nuove regole del gioco. Il primo anno è il più difficile della vita familiare.

Nascita di un bambino. Il ragazzo spinge suo marito in secondo piano, manca di attenzione. È ancora più difficile per una donna: dorme un po ‘, si innervosisce molto, inoltre, subisce cambiamenti ormonali. Anche se il bambino è il secondo o il quinto di fila, è sempre una scossa per la famiglia..

Test del tubo e del denaro in rame. Uno dei coniugi ha più successo dell’altro, sta rapidamente salendo la scala della carriera e l’altro non si sviluppa, bloccato sul posto.

Sindrome del nido vuoto. I bambini sono cresciuti, sono diventati indipendenti, hanno lasciato la casa dei genitori. La coppia è lasciata sola, e qui inevitabilmente sorgono vuoti e conflitti. Se i figli fossero l’anello di congiunzione nella relazione, il matrimonio era tenuto solo da loro, è probabile che fallisca..

Crisi di mezza età. Si manifesta negli uomini e nelle donne in momenti diversi (35-40 + anni) e spesso diventa un catalizzatore per la discordia tra i coniugi. E poi entrambi devono cercare di mantenere la relazione.

Malattia, perdita del lavoro, infedeltà e altre sfide della vita può anche portare a una crisi in famiglia.

Come superare un periodo difficile

Provate insieme a trovare il motivo del disaccordo, analizzare quando e cosa è andato storto tra voi. A volte è più facile esprimere per iscritto le tue lamentele al tuo partner e poi scambiarle. Quindi decidi se vuoi combattere per la tua famiglia. Ognuno determina da sé cosa può chiudere gli occhi e cosa non può perdonare. E se il desiderio di salvare la famiglia è reciproco, allora vincerai.

Non prendere decisioni affrettate. Chiedere il divorzio non è complicato. Succede di tutto tra gli sposi: incomprensioni, litigi, agghiaccianti, indifferenza, irritazione. Ma questi sintomi spiacevoli non sempre significano la fine di un matrimonio. Se due persone vogliono essere curate, la crisi può anche rafforzare la famiglia, diventare l’inizio di una nuova tappa..

Parlare. Ora i coniugi si scrivono messaggi l’un l’altro più spesso di quanto parlano. Ma la capacità di condurre un dialogo vivace, di ascoltarsi e ascoltarsi a vicenda sono le componenti più importanti di un matrimonio forte. Discuti di tutto ciò che ti preoccupa, ti preoccupa, fa male, non ti soddisfa.

Prenditi del tempo per stare da solo. A volte devi solo disconnetterti dal lavoro, dai bambini, dagli affari, dai doveri e stare da solo. Introduci riunioni imperdibili nei tuoi programmi, come i caffè il venerdì o organizza serate romantiche a casa una volta alla settimana.

Non lasciare che le relazioni intime seguano il loro corso. Se sono scomparsi dalla tua vita, questo è un motivo serio per pensare a ciò di cui hai bisogno per fare qualcosa. Nel corso degli anni di matrimonio, puoi diventare una famiglia o estranei. Sentiti libero di mostrare i tuoi sentimenti, anche se convivi da tanti anni: abbracciati più spesso, tieniti per mano, baci, guardati negli occhi.

Non lavare la biancheria sporca in pubblico. Non dovresti lamentarti di tuo marito, discutere i tuoi problemi familiari con tua madre o le tue amiche. Nel tempo, le passioni si placheranno, tutto funzionerà per te e gli altri avranno un atteggiamento negativo nei confronti del tuo partner, che tu stesso hai formato.

Non coinvolgere mai i bambini nella resa dei conti. Non importa quanto sia difficile la relazione, non puoi entrare in conflitto e insultarti a vicenda di fronte al bambino, metterlo prima della scelta, dalla parte di chi sta. I genitori spesso si riconciliano e continuano a vivere insieme, ei bambini sono traumatizzati per tutta la vita.

Non cercare nuovi partner, fino a quando non viene presa la decisione finale sul divorzio. Cercare di ferire il tuo coniuge può commettere un errore irreparabile di cui ti pentirai in seguito..